Il sacerdote e la misericordia

Il sacerdote e la misericordia

In un’intervista condotta dal direttore della Civiltà Cattolica Padre Antonio Spadaro, il Santo Padre Papa Francesco definisce se stesso come un peccatore guardato da Dio con misericordia. Questo lo può ben dire ogni sacerdote. La chiamata di Dio è misteriosa e al contempo certamente frutto di misericordia; chi oserebbe attribuirsene il merito e la dignità? Tutto nella vita del sacerdote parla di misericordia. La sua vocazione mira a produrre e moltiplicare misericordia. Quante volte abbiamo sentito dire che il sacerdote nel confessionale deve far fare l’esperienza della misericordia? È forse cambiato l’insegnamento della Chiesa dal momento che non si parla tanto della giustizia di Dio, né tanto meno della sua ira? Ho voluto quest’anno appositamente approfondire...

“Serve” a tutto e “non serve” a niente

“Serve” a tutto e “non serve” a niente

«Sì, i preti sono la presenza di Gesù in mezzo a noi ma le suore a cosa servono?» Ricordo un po’ di anni fa di aver ascoltato questa conversazione a Roma, sull’autobus. Non so se mi colpì maggiormente l’inaspettato argomento religioso o la sostanza della conversazione! Insomma, le suore, a cosa servono? Tipica domanda della nostra cultura occidentale, dove il valore delle cose sembra essere valutato in base all’utilità! Papa Francesco non era a Roma su quell’autobus. Eppure ha fatto suo questo interrogativo e ha donato alla Chiesa l’anno della Vita Consacrata, che si avvia alla conclusione. Più di dodici mesi per conoscere e riscoprire una realtà che ha fatto parte della Chiesa, dal monachesimo fino ad ora, esprimendosi sia nelle forme tradizionali sia in nuove...