S.Maria Maddalena: Apostola degli Apostoli

S.Maria Maddalena: Apostola degli Apostoli

Nel contesto del Giubileo della Misericordia nell’anno 2016, per espresso desiderio di Papa Francesco, la memoria di Santa Maria Maddalena è stata elevata al grado di festa. La grandezza di questa santa, che già da San Tommaso d’Aquino è stata riconosciuta come Apostola apostolorum, ossia, “Apostola degli apostoli”, ora viene celebrata liturgicamente il 22 luglio a pari dignità degli apostoli. Alla Maddalena viene attribuito questo altissimo titolo di “Apostola” a motivo del privilegio unico e specialissimo che ha ricevuto di  essere la prima a vedere Cristo Risorto. La Chiesa vuole dare particolare attenzione a questa donna, che mostrò un grande amore a Cristo e fu da Cristo tanto amata, come affermano San Rabano Mauro («dilectrix Christi et a Christo...

S. Giovanni Paolo II e S. Faustina: Apostoli della Misericordia

S. Giovanni Paolo II e S. Faustina: Apostoli della Misericordia

Carissimi Giovanni Paolo II e Suor Faustina, quest’estate a Cracovia vi ho visti insieme, sotto la pioggia che scaturisce dal cuore di Gesù, dipinti accanto a Lui nel santuario della Divina Misericordia, intenti a collaborare perché quell’oceano di amore possa inondare il mondo. Gesù stesso, Faustina, ti ha rivelato che quella doccia di amore e sacramenti è sempre aperta: «“Le Grazie della mia misericordia si attingono con un solo recipiente: la fiducia illimitata. Sono contento quando le anime chiedono molto, perché è mio desiderio dare molto, anzi, moltissimo!” E ancora: “Sono aperte le viscere della Mia Misericordia, riverserò tutto un mare di grazie sulle anime che si avvicinano alla sorgente della Mia Misericordia. […] Nessun’ anima abbia paura di accostarsi...

Letteratura e vita

Letteratura e vita

Lodate il Signore perché è buono: perché eterna è la sua misericordia. Lodate il Dio degli dèi: perché eterna è la sua misericordia. Lodate il Signore dei signori: perché eterna è la sua misericordia. Egli solo ha compiuto meraviglie: perché eterna è la sua misericordia. Ha creato i cieli con sapienza: perché eterna è la sua misericordia. Ha stabilito la terra sulle acque: perché eterna è la sua misericordia. Ha fatto i grandi luminari: perché eterna è la sua misericordia. Il sole per regolare il giorno: perché eterna è la sua misericordia; la luna e le stelle per regolare la notte: perché eterna è la sua misericordia. Percosse l’Egitto nei suoi primogeniti: perché eterna è la sua misericordia. Da loro liberò Israele: perché eterna è la sua misericordia;...

Il Buon Pastore: Immagine viva del Padre misericordioso

Il Buon Pastore: Immagine viva del Padre misericordioso

Quando Gesù chiede, come fece con gli apostoli: «Voi, chi dite che io sia?» (Mt 16,15) devo dire che la mia risposta recentemente continua ad essere: «Tu sei il mio Buon Pastore». Io so che il Buon Pastore mi ha accompagnato passo dopo passo sin dal mio concepimento nel grembo materno. Il Salmo 22 è sempre stato uno dei miei preferiti, un luogo di rifugio in momenti di sofferenza e paura. Lo recito a memoria, sussurrandolo al mio cuore e alle sue orecchie ed è fonte di consolazione e di forza. Ma mai come in questo anno appena trascorso, con così tanta chiarezza Gesù si è rivelato a me, e io l’ho percepito, come il Buon Pastore. In questi mesi ho scoperto e apprezzato soprattutto due sue qualità, la tenerezza e la forza. Questo vero Dio e vero uomo che cammina...

La fame e la sete che ci uniscono

La fame e la sete che ci uniscono

Beato colui che si dà pensiero del povero (Salmo 40) Viviamo in una cultura dove se ho fame, mangio e se ho sete, trovo un lavandino o una fontana. In rare occasioni, non troviamo cibo o acqua: di solito, nel giro di pochi minuti, possiamo trovare il modo di soddisfare la nostra fame o la nostra sete. La maggior parte della popolazione mondiale non vive in questa maniera: 842 milioni di persone soffrono giornalmente di fame e 783 milioni non hanno accesso all’acqua potabile (Statistica dal Catholic Relief Services, 2013). Queste persone sentono la fame e devono sopportare questo stato fino al momento in cui possono trovare del cibo. A quel punto i morsi della fame potrebbero essere intollerabili. Una giovane donna ha condiviso la sua storia d’infanzia: Ho passato...