S. Elisabetta della Trinità: Apostola dell’Amicizia

S. Elisabetta della Trinità: Apostola dell’Amicizia

Nel luglio del 2016, facendo colazione intorno alla tavola in cucina, raccontavo ad una consorella due aspetti del mio carattere che non sembrava si sarebbero mai potuti chiamare doni di Dio, ma che sembravano invece solo fonte di costante fatica (e anche di tentazione o peccato): la sensibilità e la testardaggine. Senza batter ciglio, la consorella si è girata verso di me e ha mi detto: «Tu, Briana, devi leggere la vita di Elisabetta della Trinità. Credo che fra voi due potrebbe nascere una grande amicizia». Incuriosita, un’altra consorella mi ha portato un suo libro da casa e ho iniziato subito a leggere. Elisabetta Catez nasce in una baracca nel campo militare d’Avor (Bourges, Francia) il 18 luglio 1880, figlia del capitano Joseph Catez e di Marie Rolland; la...

Amicizia

Amicizia

Ero appena entrata in comunità ed ero colma di entusiasmo e di gioia mentre navigavo la vita quotidiana, divisa tra preghiera, tempo comunitario, turni, studio e apostolato. La chiamata di Gesù aveva toccato e trasformato il mio cuore, facendolo ardere del desiderio di donargli me stessa e di portarlo a molti altri. Non stavo davvero cercando altro perché mi sembrava di avere già tutto, ma il nostro è il Dio dell’abbondanza. Una domenica pomeriggio, visto che c’era un po’ di tempo libero, una delle altre ragazze in formazione ed io decidemmo di andare a fare una passeggiata e di giocare in uno dei parchi a Roma. Non ci conoscevamo molto, ma ci ritrovammo a chiacchierare, condividere e gioire del tempo insieme come se ci conoscessimo da sempre. Fu un dono...

La Medicina della Misericordia

La Medicina della Misericordia

La voce di Papa Francesco risuona forte: «Prendete Misericordia, medicina per il cuore» e, con sorpresa dei fedeli riuniti in Piazza San Pietro il 17 novembre 2013, alla conclusione dell’Angelus il Papa fa distribuire ventimila scatolette contenenti un rosario. «Come mezzo di prevenzione si assume una volta al giorno» — recita la posologia — «e in casi urgenti si assume tante volte quante chiede la tua anima». Due anni prima dell’apertura del Giubileo Straordinario della Misericordia, Papa Francesco era già convinto che la misericordia fosse la cura più efficace per le malattie spirituali del nostro tempo. Anche san Giovanni XXIII l’aveva intuito nel suo discorso di apertura del Concilio Vaticano II: «Ora la Sposa di Cristo preferisce usare la medicina della...

Lettera ad un’amica

Lettera ad un’amica

Carissima amica mia, Sai che prima di conoscere te la mia comprensione dell’amicizia era più piccola di una bacca? Tu mi hai mostrato invece che l’amicizia è una rosa che fiorisce e le sue sfumature tingono e scaldano l’anima che ne gode. Tu non attiravi l’attenzione su di te, e ovviamente io non te ne davo molta, eppure notavo con la coda dell’occhio qualcosa in te che oggi definirei «coraggio». Il coraggio del silenzio. Il coraggio di sceglierti come amica una ragazza emarginata dalla classe. Il coraggio di non nascondere né di sfoggiare il tuo amore per la preghiera. Il coraggio di invitarmi. Sì, quello è stato un coraggio inusuale, che ha portato frutti che durano ancora oggi. Avevamo fatto la Cresima, sapevi che andavo ancora a Messa e a confessarmi, ma...