UN ANNO CON I SANTI

UN ANNO CON I SANTI

Durante questo nuovo ciclo di Acqua Zampillante, vivremo “un anno con i santi”. Vedremo ogni santo scelto come un “Apostolo” di qualche bella virtù: la gioia, la fiducia, l’amore, ecc. Meditando sulle loro vite, cercheremo di imparare da loro nel nostro cammino verso la santità.

Servo di Dio, Don Dolindo Ruotolo, Apostolo dell’Abbandono a Dio

Servo di Dio, Don Dolindo Ruotolo, Apostolo dell’Abbandono a Dio

Sono uscita in giardino per prendere un po’ d’aria dopo aver ascoltato al telegiornale serale le notizie sul contagio del virus nel mondo. Con il cuore inondato di preoccupazione, ho pensato che era il momento giusto per pregare il terzo giorno della novena di abbandono a Dio.  Quante cose io opero quando l’anima, tanto nelle sue necessità spirituali quanto in quelle materiali, si volge a me, mi guarda, e dicendomi: “Pensaci tu”, chiude gli occhi e riposa! Voi nel dolore pregate perché io operi, ma perché io operi come voi credete… Non vi affidate a me, ma volete voi che io mi adatti alle vostre idee; non siete infermi che domandano al medico la cura, ma che gliela suggeriscono.  Non fate così, ma pregate come vi ho insegnato nel...

Santa Bakhita, apostola della gratitudine

Santa Bakhita, apostola della gratitudine

“Io ritengo, infatti, che le sofferenze del momento presente non sono paragonabili alla gloria futura che dovrà essere rivelata in noi… Del resto, noi sappiamo che tutto concorre al bene di coloro che amano Dio, che sono stati chiamati secondo il suo disegno. Poiché quelli che egli da sempre ha conosciuto li ha anche predestinati ad essere conformi all’immagine del Figlio suo…’’ (Romani 8, 18.28-29) Ogni volta che medito su questa lettera di Paolo, rimango rapita da quel “tutto”, parola alla quale mi accosto chiedendo a Dio il dono della fede e della speranza, per poter credere che davvero tutto quello che accade nella nostra vita concorra al bene. Siamo sopraffatti, a volte, da alcuni eventi in cui sembra davvero “difficile” scorgere un disegno buono del...

S. Francesco D’Assisi: Apostolo della paternità e della fraternità

S. Francesco D’Assisi: Apostolo della paternità e della fraternità

Il Signore ti benedica e ti custodisca, mostri a te il suo volto e abbia misericordia di te. Rivolga verso di te il suo sguardo e ti dia pace. Il Signore benedica te, frate Leone Fu San Francesco d’Assisi a pronunciare queste parole di benedizione al suo compagno e amico Frate Leone in un momento in cui quest’ultimo stava attraversando un periodo di prova spirituale.Questo mese vorrei che fosse Francesco ad accompagnarci nel nostro cammino in compagnia dei santi e vorrei che potesse ripetere anche a noi con lo stesso affetto e forza questa benedizione. E in verità i secoli che ciseparano dalla sua vita non hanno potuto cancellare la memoria delle sue parole di bene che possiamo ancora leggere oggi sulla pergamena che si conserva incorrotta nella basilica...

Santa Teresa Benedetta della Croce- Apostola dell’ essere donna

Santa Teresa Benedetta della Croce- Apostola dell’ essere donna

Ti è mai capitato che un santo volesse fare amicizia con te? C. S. Lewis dice che un’amicizia nasce nel momento in cui una persona dice ad un’altra: “Cosa? Anche tu? Pensavo di essere l’unico.” Io ho avuto la stessa reazione di meraviglia quando ho scoperto di essere nata nel giorno della festa di Santa Teresa Benedetta della Croce, meglio conosciuta come Edith Stein. Abbiamo tantissimo in comune. Sono cresciuta in una famiglia che, fin da piccola, mi ha sempre incoraggiata a fare quello che volevo quando sarei diventata grande. Ho sempre avuto la passione di imparare cose nuove, ho ricevuto il dono dell’intelligenza e ho voluto usarlo nel perseguire un dottorato in microbiologia, un campo accademico dove, solitamente, sono presenti solo poche donne. Edith Stein...

Santa Teresa di Calcutta: l’Apostola della carità

Santa Teresa di Calcutta: l’Apostola della carità

35 Perché io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, 36 nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi. 37 Allora i giusti gli risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? 38 Quando ti abbiamo visto forestiero e ti abbiamo ospitato, o nudo e ti abbiamo vestito? 39 E quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti? 40 Rispondendo, il re dirà loro: In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me. ( Matteo 25, 35-40) Questo passo del vangelo di Matteo dove...

Santa Cecilia: Apostola d’Amore

Santa Cecilia: Apostola d’Amore

Santa Cecilia è una santa alla quale sono devoti in tanti, soprattutto i musicisti. Negli Stati Uniti, quando si riceve la cresima, si sceglie un santo al quale affidarsi, e io scelsi Santa Cecilia perché suonavo il pianoforte! Santa Cecilia è nata a Roma nel II o III secolo da una famiglia nobile. Sebbene avesse fatto voto di verginità, fu data in sposa dai suoi genitori a Valeriano, un nobile pagano. Dopo la cerimonia, Cecilia disse a Valeriano che c’era un angelo che custodiva la sua verginità, e se lui si fosse convertito avrebbe potuto vederlo. Valeriano decise di essere battezzato e vide l’angelo. Anche il fratello di Valeriano, Tiburzio, si convertì. Cecilia, Valeriano e Tiburzio servivano i poveri e seppellivano i morti, specialmente i martiri cristiani,...

San Paolo: Apostolo della Libertà

San Paolo: Apostolo della Libertà

Nel 1993 frequentavo a Roma l’ultimo anno di Teologia alla Pontificia Università Lateranense. Tra i tanti bei corsi uno in modo più profondo mi colpì: l’esegesi del Nuovo Testamento e in particolare delle lettere di San Paolo. Il professore, Romano Penna, biblista conosciuto a livello internazionale, appassionato di Paolo, è riuscito a far subire anche a noi studenti il fascino di questo personaggio unico nella sua instancabilità nell’annuncio dell’Evangelo. Tra gli studenti del professor Penna, uno già allora spiccava sì da diventare poi il suo successore: Giuseppe Pulcinelli. L’amicizia che il Signore mi ha donato in tutti questi anni con Monsignor Giuseppe Pulcinelli, mi ha portato a leggere e a gustare molti dei suoi numerosi contributi teologici e mi ha...