L’esperienza Presinodale a Roma

L’esperienza Presinodale a Roma

Al termine del ciclo annuale di Acqua Zampillante in cui abbiamo voluto approfondire i temi che Vescovi da tutto il mondo affronteranno in ottobre, in occasione del Sinodo su “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, condividiamo con voi l’esperienza eccezionale che il Signore ci ha invitate a vivere proprio qui a Roma. ‹‹La Chiesa sta chiedendo qualcosa che solo voi due potreste fare›› ci ha detto Janel, la nostra formatrice, un giorno qualunque all’inizio dell’anno, mentre Briana ed io eravamo sedute in salotto. Notando un grosso punto di domanda stampato sul mio volto aggiunse: ‹‹… o, se preferisci, diciamo che si tratta di una richiesta di Papa Francesco. ›› E dopo averci lasciato sfogare in una risatina nervosa, cominciò a spiegarci...

“Missione per gli altri e gioia”

“Missione per gli altri e gioia”

9 Risorto al mattino, il primo giorno dopo il sabato, Gesù apparve prima a Maria di Màgdala, dalla quale aveva scacciato sette demòni. 10Questa andò ad annunciarlo a quanti erano stati con lui ed erano in lutto e in pianto. 11Ma essi, udito che era vivo e che era stato visto da lei, non credettero. 12Dopo questo, apparve sotto altro aspetto a due di loro, mentre erano in cammino verso la campagna. 13Anch’essi ritornarono ad annunciarlo agli altri; ma non credettero neppure a loro.14Alla fine apparve anche agli Undici, mentre erano a tavola, e li rimproverò per la loro incredulità e durezza di cuore, perché non avevano creduto a quelli che lo avevano visto risorto. 15E disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. 16Chi...

Parla Signore, il tuo servo ti ascolta

Parla Signore, il tuo servo ti ascolta

Immagino di essere su un sentiero di montagna: è un’avventura affascinante, una scoperta delle meraviglie del creato, preziosa occasione per riconoscere le bellezze che Colui che ha fatto il mondo ha lasciato per noi, quali indizi sicuri della cura per le sue creature. Cammino un passo dopo l’altro, tra la ghiaia del sentiero, gli aghi nel sottobosco della pineta, il prato fiorito dove la traccia del cammino si intravvede appena. Mi colpisce il blu intenso delle genzianelle di montagna, il giallo acceso dei tipici anemoni alpini. Su questo stesso percorso sono passati dei cervi: ne riconosco le orme. Tra un sasso e l’altro c’è un buco? No, è l’ingresso della tana di una marmotta. Tutto parla… eppure il passeggiatore distratto potrebbe non accorgersi e...

Scelte audaci: Rischiare per il Signore

Scelte audaci: Rischiare per il Signore

Che cosa sceglieresti: un viaggio tranquillo su una nave, oppure un giro in kayak in un fiume di montagna? Prima di tentare una risposta a questa domanda, facciamo un passo indietro per ascoltare un invito da Papa Francesco, da una sua recente lettera ai giovani: «Non abbiate paura di ascoltare lo Spirito che vi suggerisce scelte audaci, non indugiate quando la coscienza vi chiede di rischiare per seguire il Maestro».[1] Rischiare non è sempre tanto attraente per noi. Una ricerca veloce della voce “rischio” nel dizionario ci fornisce delle connotazioni un po’ preoccupanti:   rischio ‹rì·schio› s.m. (pl. -chi) Eventualità di subire un danno: (ECON/COMM). L’eventualità di una perdita Se rischiare può essere così pericoloso, allora perché farlo? Perché lasciare...

Appartenenza e Partecipazione. Giovani Aperti all’Incontro.

Appartenenza e Partecipazione. Giovani Aperti all’Incontro.

I due Discepoli di Giovanni Battista e gli Studenti del Texas Coinvolti nei processi di cambiamento e attivi nel fare il bene. Questo desiderano i giovani, più che essere recipienti passivi della formazione che diamo loro. Ricordo che quando Padre Salvatore, fondatore delle Apostole della Vita Interiore, mi insegnò come fare la meditazione quotidiana, mi chiese: ‹‹Hai qualche amica che sarebbe contenta di pregare così? Fatelo insieme, e anche lei imparerà››. Avevo sui vent’anni, e la fiducia di un sacerdote adulto mi incoraggiò, responsabilizzò ed entusiasmò al punto che raccolsi un gruppetto di amici cui condividere il tesoro ricevuto. Avere un compito, anche piccolo, parte di un solido progetto comune, rappresenta per un cuore giovane un’ occasione in cui...