La mia umanità piena di Te

La mia umanità piena di Te

+ Dal Vangelo secondo Giovanni (9,1-41) “In quel tempo, Gesù passando vide un uomo cieco dalla nascita e i suoi discepoli lo interrogarono: «Rabbì, chi ha peccato, lui o i suoi genitori, perché sia nato cieco?». Rispose Gesù: «Né lui ha peccato né i suoi genitori, ma è perché in lui siano manifestate le opere di Dio.” … Il vangelo di oggi è lungo e molto ricco; soffermandomi solo su queste prime frasi, mi ha colpito tanto la domanda dei discepoli (notate bene: non dei farisei o degli scribi, ma dei discepoli!) sulla colpevolezza di quest’uomo cieco. Mi ha fatto pensare: quanto siamo veloci a cercare la colpa; non semplicemente nel senso di puntare il dito (sì, anche questo), ma proprio nel dover sempre trovare una spiegazione per ogni...

Un mantello di misericordia inaspettato

Un mantello di misericordia inaspettato

Quando medito su un brano della Scrittura che parla dell’apostolo Pietro, mi posso immedesimare facilmente con la sua umanità. La Bibbia non nasconde i suoi dubbi, le sue fatiche, la sua audacia o i suoi difetti. Vediamo emergere tutto questo nell’incontro sorprendente con la grazia che viene descritto nel capitolo 10 degli Atti degli Apostoli. Apriamo i nostri cuori a ricevere questa Parola di Dio: Il giorno dopo, mentre essi erano per via e si avvicinavano alla città, Pietro salì verso mezzogiorno sulla terrazza a pregare. Gli venne fame e voleva prendere cibo. Ma mentre glielo preparavano, fu rapito in estasi. Vide il cielo aperto e un oggetto che discendeva come una tovaglia grande, calata a terra per i quattro capi. In essa c’era ogni sorta di...

Il Buon Pastore: Immagine viva del Padre misericordioso

Il Buon Pastore: Immagine viva del Padre misericordioso

Quando Gesù chiede, come fece con gli apostoli: «Voi, chi dite che io sia?» (Mt 16,15) devo dire che la mia risposta recentemente continua ad essere: «Tu sei il mio Buon Pastore». Io so che il Buon Pastore mi ha accompagnato passo dopo passo sin dal mio concepimento nel grembo materno. Il Salmo 22 è sempre stato uno dei miei preferiti, un luogo di rifugio in momenti di sofferenza e paura. Lo recito a memoria, sussurrandolo al mio cuore e alle sue orecchie ed è fonte di consolazione e di forza. Ma mai come in questo anno appena trascorso, con così tanta chiarezza Gesù si è rivelato a me, e io l’ho percepito, come il Buon Pastore. In questi mesi ho scoperto e apprezzato soprattutto due sue qualità, la tenerezza e la forza. Questo vero Dio e vero uomo che cammina...

Apro il tuo sepolcro

Apro il tuo sepolcro

Dalle lodi di oggi (domenica della III settimana): «Dice il Signore Dio: Ecco io apro i vostri sepolcri, vi risuscito dalle vostre tombe, o popolo mio, e vi riconduco nel paese d’Israele. Riconoscerete che io sono il Signore, quando aprirò le vostre tombe e vi risusciterò dai vostri sepolcri, o popolo mio» (Ezechiele 37). Io apro il tuo sepolcro. Sì, lo apro. Apro e scopro tutto ciò che attende redenzione in quella tomba. L’odore della tua umanità. Gli stracci di un amore non sempre compiuto. Le tue ossa secche e dure. La polvere della fatica quotidiana. Non ho paura del tuo sepolcro. Sono disposto ad affrontare questo luogo che allontana tutti gli altri (perché chi vuole sentire quella puzza?). E io non apro soltanto, ma entro. Sì, entro accanto a...

Può dare solo chi sa ricevere

Può dare solo chi sa ricevere

Mt 14,13-21 In quel tempo, avendo udito della morte di Giovanni Battista, Gesù partì di là su una barca e si ritirò in un luogo deserto, in disparte. Ma le folle, avendolo saputo, lo seguirono a piedi dalle città. Sceso dalla barca, egli vide una grande folla, sentì compassione per loro e guarì i loro malati. Sul far della sera, gli si avvicinarono i discepoli e gli dissero: «Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congeda la folla perché vada nei villaggi a comprarsi da mangiare». Ma Gesù disse loro: «Non occorre che vadano; voi stessi date loro da mangiare». Gli risposero: «Qui non abbiamo altro che cinque pani e due pesci!». Ed egli disse: «Portatemeli qui». E, dopo aver ordinato alla folla di sedersi sull’erba, prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli...