L’Offertorio: “Hai mutato il mio lamento in danza”

L’Offertorio: “Hai mutato il mio lamento in danza”

Un po’ più di due anni fa, ho vissuto un’esperienza che mi ha fortemente segnata. E’ venuto a bussare alla mia porta fratello dolore, come direbbe San Francesco. Avevo da poco subito un intervenuto chirurgico abbastanza semplice, che sembrava esser andato bene, ma di fatto il mio corpo faticava a riprendersi. In quei giorni ho ricevuto una rara mail da una mia carissima amica dai tempi dell’università, Sarah, che condivideva il momento difficilissimo che stava vivendo. Sarah è sempre stata un esempio di una fede e speranza incrollabili ed è famosa per la sua gioia e senso di umorismo in ogni situazione. Sapendo questo, ho subito capito la gravità del suo stato interiore quando Sarah ha supplicato me e altre amiche a pregare per lei, perché la sua fede rischiava...