Gocce dal carisma

Gocce dal carisma

Benvenuti nel blog delle Apostole della Vita Interiore. Qui potete esplorare, riflettere e commentare liberamente. Quest’anno le nostre meditazioni mensili torneranno alla loro sorgente: il carisma delle Apostole della Vita Interiore. Certamente la vera Sorgente e l’acqua che zampilla è il dono di Dio stesso, e la sua vita, il suo amore e la sua grazia dentro di noi. Gesù che è la Via, la Verità e la Vita è un mistero talmente grande che non potremmo mai sperare di poter contenere il dono di chi è Lui per noi. Ci accontentiamo di attingere a qualche goccia e lasciare che questa sorgente zampilli dentro di noi. Il canale per cui passerà quest’acqua viva è il carisma delle AVI. Vi invitiamo a camminare con noi mentre rivisitiamo queste “Gocce dal...

Maria Regina degli Apostoli

Maria Regina degli Apostoli

L’Apostola della Vita Interiore, come donna, come battezzata, come consacrata, come Apostola, ad imitazione di Maria, desidera esercitare il suo ruolo di madre, rendendosi disponibile all’opera dello Spirito Santo per rendere possibile, per così dire, l’Incarnazione del Verbo Divino nelle persone che assiste spiritualmente. (Regola di Vita delle Apostole della Vita Interiore) Quando lo speaker ha concluso la sua presentazione, una studentessa dalla prima fila si è girata e mi ha chiesto “Possiamo parlare?”. Dallo sguardo di questa ragazza che incontro regolarmente in direzione spirituale, e ho subito intuito che stava soffrendo. Appena ci siamo allontanate dalla sala gremita, è scoppiata in lacrime, dicendo che le parole appena ascoltate sul tema del fidanzamento...

Meditazioni quotidiane 2019

Puoi ascoltare qui le meditazioni audio di Tiziana, con il commento al Vangelo del giorno. Un modo per riflettere e pregare durante la giornata, sulla Parola che il Signore ci offre  come conforto e luce  sul nostro cammino. Qui potrete trovare l’archivio 2018, l’archivio 2017, l’archivio 2016, e qui l’archivio 2015 Tiziana – 2019 01 02 – Gv 1,19-28 Tiziana – 2019 01 03 – 1Gv 1,3-6 Tiziana – 2019 01 04 – Giovanni 1,35-42 Tiziana – 2019 01 05 – 1Gv 3,11-21 Tiziana – 2019 01 07 – Matteo 4,12-17 23-25 Tiziana – 2019 01 08 – Marco 6,34-44 Tiziana – 2019 01 09 – Marco 6,45-52 Tiziana – 2019 01 10 – Luca 4,14-22a Tiziana – 2019 01 11 – Luca 5,12-16 Tiziana...

Amicizia

Amicizia

Ero appena entrata in comunità ed ero colma di entusiasmo e di gioia mentre navigavo la vita quotidiana, divisa tra preghiera, tempo comunitario, turni, studio e apostolato. La chiamata di Gesù aveva toccato e trasformato il mio cuore, facendolo ardere del desiderio di donargli me stessa e di portarlo a molti altri. Non stavo davvero cercando altro perché mi sembrava di avere già tutto, ma il nostro è il Dio dell’abbondanza. Una domenica pomeriggio, visto che c’era un po’ di tempo libero, una delle altre ragazze in formazione ed io decidemmo di andare a fare una passeggiata e di giocare in uno dei parchi a Roma. Non ci conoscevamo molto, ma ci ritrovammo a chiacchierare, condividere e gioire del tempo insieme come se ci conoscessimo da sempre. Fu un dono...

La sua mano sulla mia. La riconciliazione

La sua mano sulla mia.                       La riconciliazione

“Non fu facile quel giorno andarmi a confessare. Avevo allora ventidue anni e nonostante sia passato diverso tempo, lo ricordo ancora bene. Ero nel Santuario di Loreto. Mi stavo accostando a questo Sacramento, pronto a ricevere un rimprovero e un’umiliazione e mai avrei pensato che invece potessi ricevere un regalo. Mi sentivo solo, come se dovessi comparire davanti ad un giudice. Eppure non appena mi inginocchiai, il frate che mi aspettava nel confessionale, forse intuendo il mio disagio, mise la sua mano sopra la mia e non la lasciò per tutto il tempo della Confessione. Quel gesto mi fece sentire vicinanza e comprensione e mi incoraggiò ad aprirmi. Sentii come se i peccati confessati perdessero il loro potere sul mio cuore, e sperimentai al posto della...

L’Offertorio: “Hai mutato il mio lamento in danza”

L’Offertorio: “Hai mutato il mio lamento in danza”

Un po’ più di due anni fa, ho vissuto un’esperienza che mi ha fortemente segnata. E’ venuto a bussare alla mia porta fratello dolore, come direbbe San Francesco. Avevo da poco subito un intervenuto chirurgico abbastanza semplice, che sembrava esser andato bene, ma di fatto il mio corpo faticava a riprendersi. In quei giorni ho ricevuto una rara mail da una mia carissima amica dai tempi dell’università, Sarah, che condivideva il momento difficilissimo che stava vivendo. Sarah è sempre stata un esempio di una fede e speranza incrollabili ed è famosa per la sua gioia e senso di umorismo in ogni situazione. Sapendo questo, ho subito capito la gravità del suo stato interiore quando Sarah ha supplicato me e altre amiche a pregare per lei, perché la sua fede rischiava...

“Il MODO di Gesù”

“Il MODO di Gesù”

Avevo diciott’anni quando, in una fredda mattina di dicembre, entrai in una chiesa di Roma prima di andare a lezione. C’era una Messa che veniva celebrata ma non vi prestai particolare attenzione dato che ero entrata solo per trovare un luogo caldo dove poter aspettare. Erano passati appena pochi minuti quando una giovane donna, probabilmente sette o otto anni più grande di me, si avvicinò e iniziò a parlarmi. Rimasi subito colpita dal suo sguardo incredibilmente bello e profondo, anche se cercavo tra me e me di capire chi fosse e perché mi stesse parlando. Mi spiegò che era una ragazza consacrata che faceva parte di una nuova Comunità, le Apostole della Vita Interiore, e che la sua missione era quella di raggiungere i giovani e parlare con loro di Dio. Anche se...

“Perdere il volo: Una storia di Provvidenza”

“Perdere il volo: Una storia di Provvidenza”

Era una mattina di febbraio e Kalin e io eravamo all’aeroporto di Houston, in partenza per New York, per una conferenza a cui ero stata invitata a parlare. Al nostro gate, abbiamo cercato due posti per sederci in attesa del volo. Vicino a noi c’era un uomo con un cappello dell’università del Kansas, che anche Kalin aveva frequentato. Così abbiamo cominciato a chiacchierare con lui durante l’attesa, dicendogli che eravamo consacrate e appartenevamo ad una comunità religiosa. Alla fine gli abbiamo lasciato un depliant della comunità e abbiamo assicurato le nostre preghiere per lui e la sua famiglia. Tutto questo faceva pensare ad una giornata  come tante nella vita di un’Apostola della vita interiore, fino a che ci siamo avvicinate all’impiegata che controllava i ...